FONDAZIONE
FOTOGRAFIA MODENA

Collezione Italiana

GLI ARTISTI
A-D
F-J
L-P
R-V
Aldo Soligno
1983, Napoli
Bio
Presente in mostre

Aldo Soligno affianca alla pratica fotogiornalistica l’abilità nel creare una profonda relazione con i soggetti rappresentati.

Il progetto entrato in collezione si colloca al limite del reportage, raccontando – attraverso i volti dei protagonisti – la rivoluzione tunisina avvenuta nel settembre 2011. A ognuno di essi l’autore ha chiesto di “confessarsi” davanti alla macchina fotografica, raccontando i momenti vissuti durante la rivoluzione. I ritratti così creati, intimi e a volte toccanti, sono essi stessi delle narrazioni, dove le parole – espresse in arabo e incomprensibili all’artista – sono sostituite da immagini che sembrano condensare in sé tutta l’intensità dell’esperienza, fatta di lotte, di sogni e di paure. Testimonianze di un preciso momento storico, si staccano dalla contingenza della cronaca per raccontare un’esperienza al contempo personale e collettiva.

SPECIAL

I tre vincitori del concorso per artisti italiani under 35

15 dicembre | 6 gennaio 2013

Vai alla mostra >

Aldo Soligno
Confessioni di una rivoluzione, 2011
stampa a getto d’inchiostro
70 x 100 cm
© l’artista

Aldo Soligno
Confessioni di una rivoluzione
, 2011
stampa a getto d’inchiostro
70 x 100 cm
© l’artista

Aldo Soligno
Confessioni di una Rivoluzione, 2011
stampa a getto d’inchiostro
70 x 100 cm
© l’artista

Aldo Soligno
Confessioni di una Rivoluzione, 2011
stampa a getto d’inchiostro
70 x 100 cm
© l’artista

Aldo Soligno
Confessioni di una rivoluzione, 2011
stampa a getto d’inchiostro
70 x 100 cm
© l’artista