Francesco Mammarella
Bio
Presente in mostre

Lanciano (CH), 1984.
Vive e lavora a Bologna.

**CIMITERO DI CASAGLIA**

Nei giorni compresi tra il ventinove di settembre e il cinque di ottobre del 1944, in provincia di Bologna, più specificatamente nei comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno, 770 civili, per lo più donne e bambini, vennero uccisi dai nazi-fascisti in ambito di operazioni non legate strettamente ad operazioni belliche. All’interno del piccolo cimitero di Casaglia posto sulle pendici di Monte Sole, la mattina del ventinove settembre, dopo essere stati raccolti all’interno delle mura perimetrali, 87 civili, vecchi, donne e bambini, appartenenti a ventotto famiglie differenti, vennero fucilati dalle truppe della 16 ª Panzergrenadier-Division Reichsführer SS al comando del maggiore Walter Reder come rappresaglia per le attività di resistenza operate nella zona dai partigiani della brigata Stella Rossa. Terminata la guerra, il trentuno ottobre del 1951 il maggiore Reder fu condannato dal tribunale militare di Bologna all’ergastolo da scontare nel carcere di Gaeta dove rimase fino al gennaio del 1985. Il giorno ventisei dello stesso mese, infatti, l’allora governo Craxi, decise di scarcerarlo e di rimpatriarlo in Austria con un aereo messo a disposizione dal Governo Italiano. Tornato in Austria, a proposito delle stragi compiute sull’Appennino bolognese, dichiarò “Non ho bisogno di giustificarmi di niente”. Il tredici gennaio 2007 il Tribunale Militare di La Spezia, condanna in contumacia all’ergastolo altri dieci imputati per l’eccidio di Monte Sole: Paul Albers, aiutante maggiore di Walter Reder; Josef Baumann, sergente comandante di plotone; Hubert Bichler, maresciallo delle SS; Max Roithmeier, sergente; Adolf Schneider maresciallo capo; Max Schneider, sergente; Kurt Spieler, soldato; Heinz Fritz Traeger, sergente; Georg Wache, sergente; Helmut Wulf, sergente.

Tutto il mondo è, ancora oggi, una Monte Sole.

PrincipiantiPrincipianti

Di cosa parliamo quando parliamo d'amore?

13 settembre | 13 ottobre 2013

Vai alla mostra >

Baessa 1310. Lagorai Fotografato Baessa 1310. Lagorai Fotografato

4 studenti del Master per una mostra in Valsugana

20 luglio | 31 agosto 2013

Vai alla mostra >

The Summer Show 2013 The Summer Show 2013

Commencement

4 luglio | 14 luglio 2013

Vai alla mostra >

The Summer Show 2012The Summer Show 2012

Mostra mid-term degli studenti del master sull'immagine contemporanea

27 giugno | 23 luglio 2012

Vai alla mostra >

Opere in mostra

Francesco Mammarella
dalla serie “Gott mit uns, Dio è con noi”, 2013
stampa inkjet
107 x 73 cm
© l’artista