FONDAZIONE
FOTOGRAFIA MODENA

Collezione Internazionale

GLI ARTISTI
A-D
E-H
I-L
M-P
R-W
Y-Ż
Olivier Richon
1956, Lousanne, Svizzera
Bio
Presente in mostre

Residente a Londra dal 1976, Richon concentra la sua ricerca prevalentemente sul genere dello still life, del quale propone una re-interpretazione allegorica. Le immagini sono considerate come testi, rebus da decifrare, generati dall’accumulo e dalla stratificazione di segni e significati e per questo suscettibili di molteplici letture e interpretazioni. In entrambe le opere entrate in collezione sono presenti proiezioni di dipinti, impiegati come fondali, contemplati da una scimmia. Come molti altri elementi presenti nelle fotografie di Richon, la presenza dell’animale dà adito a diverse letture: seguendo il pensiero psicanalitico, potremmo considerarla una proiezione della nostra stessa condizione di esseri umani, oppure potremmo vederla come emblema della pratica imitativa che la fotografia ha parzialmente ereditato dalla pittura. Resistendo a interpretazioni univoche e definitive, le opere di Richon esaltano la capacità allegorica della fotografia, sottolineando così il suo potere quale mezzo di riflessione e conoscenza.

10 years old

2007-2017: il racconto del mondo nelle opere delle collezioni fotografiche della Fondazione Cassa di risparmio di Modena

11 marzo - 30 aprile 2017

Vai alla mostra >

Fotografia Contemporanea dall’Europa nord-occidentale

Tom Sandberg. Around Myself

18 settembre 2015 - 10 gennaio 2016

Vai alla mostra >

Olivier Richon

After Joseph Wright of Derby, Arkwright Mills at Night, 1990
c-print
100 x 140 cm

© l’artista

Olivier Richon

After Pieter Saenredam, The Buurkerk at Utrecht, 1990
c-print
100 x 140 cm

© l’artista

MASTER SULL’IMMAGINE CONTEMPORANEA

invia la tua candidatura per il
MASTER SULL’IMMAGINE CONTEMPORANEA
ENTRO IL 30 GIUGNO