Omar Lorenzoni
1950, Spilamberto, Modena
Bio
Presente in mostre

Avvicinatosi alla fotografia nel 1973, il territorio d’indagine di Lorenzoni è quello della percezione visiva, l’esplorazione dell’immaginario attraverso gli oggetti spesso più comuni del quotidiano, e la riflessione sul vero e sul falso in fotografia, grazie anche ad un’originale rilettura delle avanguardie storiche, in particolare dadaismo e surrealismo. Attraverso la pratica del fotomontaggio e a manipolazioni eseguite in fase di ripresa, il fotografo crea immagini in bilico tra il reale e l’irreale, che rendono concreto e visibile ciò che può essere solo im-maginato.

A livello editoriale è coautore del libro fotografico Come un paese (1982) e autore della monografia Labirinti (1996). Dal 2008 collabora con il Dipartimento delle Attività Culturali della FIAF.

Lorenzoni espone in Italia dal 1991 e sue opere sono presenti nelle collezioni della Galleria Il Diaframma di Milano, della Galleria Civica di Modena, della Bibliothèque Nazionale de France (Parigi), dello CSAC di Parma e del Musée de l’Elysée di Losanna.

Modena e i suoi fotografiModena e i suoi fotografi

dal Dopoguerra agli anni Novanta

12 aprile - 2 giugno 2014

Vai alla mostra >

Opere in mostra

Omar Lorenzoni

Autoritratto, 1998

esposizione multipla,

stampa inkjet 400 x 500 mm

© l’autore

Omar Lorenzoni

Fotografia strappata, 1992

esposizione multipla,

stampa inkjet, 400 x 500 mm

© l’autore