FONDAZIONE
FOTOGRAFIA MODENA

Collezione Internazionale

GLI ARTISTI
A-D
E-H
I-L
M-P
R-W
Y-Ż
Yang Zhenzhong
1968, Hangzhou, Cina
Bio
Presente in mostre

Preoccupato dagli squilibri e dalle contraddizioni della società cinese, Yang Zhenzhong affronta spesso argomenti tabù come la morte o l’anacronismo di alcune norme sociali. Predilige l’approccio metaforico a quello narrativo e sviluppa i suoi video a partire da trovate brillanti, che giocano sulla ripetizione delle immagini o sul coordinamento ritmico tra suono, parola e immagine. L’artista ha realizzato nel 2000 un video di 30 minuti intitolato *(I Know) I Will Die* costituito da brevi sequenze in cui diverse persone ripetono “Morirò!” davanti alla videocamera. È un filmato sconcertante, estremamente sobrio nella presentazione, che induce lo spettatore a riflettere su questioni esistenziali. Secondo Yang Zhengzhong è l’avvicendarsi di individui diversi a determinare un cambiamento nella percezione della frase. Anche *Let’s Puff* (4th Shanghai Biennale, Zone of Urgency, 50a Biennale di Venezia) si basa sull’interazione tra due elementi: l’immagine di una giovane che respira e quella di una strada trafficata. A ogni espirazione,la strada si allontana dallo spettatore. L’intensità del traffico e l’angolo visivo variano in funzione del ritmo del respiro. I video di Yang Zhengzhong, pur divertenti, sono molto più di una semplice riflessione visiva; sono commenti intelligenti sulla società contemporanea. Nella serie di fotografie dal titolo *Light and Easy* l’artista esorcizza l’intenso processo di trasformazione delle città rappresentandolo come fenomeno esteriore e superficiale e quindi privo di peso. Trasformando pesanti elementi del paesaggio urbano in attrezzi da giocoliere Yang Zhenzhong propone la leggerezza quale chiave di lettura ironica e provocatoria dei cambiamenti in atto nella società cinese.

Asian Dub Photography

14 dicembre | 1 marzo 2009

Vai alla mostra >

Yang Zhenzhong
Light and Easy, 7, 2002
c-print
120 x 80 cm
© l’artista

Yang Zhenzhong
Light and Easy, 12, 2002
c-print
120 x 80 cm
© l’artista