Clara
Madaro

Clara  Madaro (1989) è dottoranda in Filosofia presso il Consorzio di Filosofia del Nord Ovest (FINO) dove lavora a un progetto sull’ontologia sociale del mondo dell’arte. Ha frequentato CAMPO 14 (Corso per Giovani Curatori Italiani, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino 2014/2015); si è laureata in Estetica e filosofia della mente con una tesi dal titolo “Che cos’è la coscienza percettiva? Una proposta di definizione” (Torino, 2014) che ha vinto il premio in Computer Etic (Rotary Club, Torino, 2015). Ha seguito il Corso Avanzato in Contemporary Art Market (NABA, Milano, 2014); nel 2015 ha curato il programma di talk Collecting People-L’arte di pensare (Progetto Diogene-Bivacco Urbano, Torino). Ha scritto “Cibo e arte contemporanea. Una relazione ecologica” (in L’anima del cibo, Aracne, 2015) e “L’archivio come processo artistico” (residenza online ArchiveSeries, a cura di Marianna Orlotti, MOP FOUNDATION, Londra).  Dal 2016 insegna Filosofia delle pratiche artistiche alla Scuola di alta formazione di Fondazione Fotografia Modena e lavora alla programmazione di Barriera con Sergey Kantsedal, Giulia De Giorgi e Maria Elena Marchetti.

 

Master

Laboratori

Filosofia per le pratiche artistiche
1° anno di corso





DOCENTI ANNO ACCADEMICO 2018-2019

DOCENTI DAL 2011