Gianni
Ferrero
Merlino

1976, Torino

Gianni Ferrero Merlino (1976) vive e lavora a Torino. Il suo lavoro considera la fotografia come campo di analisi della memoria. La profonda conoscenza dei materiali analogici gli permette un’attenta analisi sul concetto di costruzione. Attraverso le correzioni tipiche del disegno si pone in relazione produttiva con i soggetti, in un’azione di riavvicinamento e contatto l’esercizio diventa metodo di lavoro capace di sviluppare competenze. All’attività artistica e di insegnamento, affianca quella professionale attraverso la quale si occupa di fotografia di architettura e conservazione. È presente in numerose collezioni pubbliche e private, tra cui Fondazione Fotografia Modena, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, GAM, Galleria Civica e Contemporanea Torino, Gabinetto Fotografico degli Uffizi. Ha partecipato a numerose collettive e personali tra cui: Progetto di villa con interno, Giorgio Galotti, Torino, 2017; Ten years old, Fondazione Fotografia Modena, 2017; Homework, Cripta 747, basement Franco Noero, Torino, 2015; Si fece Carne, San Lorenzo, Firenze 2015; Fotografia?, Careof DOCVA e Museo di Fotografia Contemporanea, Milano, 2011; Due, Fondazione Fotografia Modena, 2009. GE/09, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, 2009. La fotografia s’industria, Fondazione Mast, Bologna, 2008.

Master

Gianni Ferrero Merlino




Seminari

Workshop con

25 - 26 marzo 2017





DOCENTI ANNO ACCADEMICO 2018-2019

DOCENTI DAL 2011