Hrair
Sarkissian

E’ un fotografo nato e cresciuto a Damasco. Ha ricevuto le fondamenta della sua educazione fotografica presso lo studio fotografico del padre, dove ha passato l’infanzia e ha lavorato full-time per i 12 anni successivi alle scuole superiori. Nel 2010 ha completato un percorso di studi accademico in Fotografia presso la Gerrit Rietveld Academia di Amsterdam. Vive e lavora a Londra dal 2011.

“Uso la fotografia come un modo per raccontare storie che non sono immediatamente visibile in superficie. Impiegando le tradizionali tecniche del documentario e utilizzando una macchina fotografica analogica 4×5, le mie serie fotografiche sono composte da austere immagini su larga scala. Tuttavia, la costanza e la bellezza delle scene sono in contrasto con le realtà socio-politiche che nascondono. La fotografia è il mio strumento per ricercare risposte relative alle memorie e al passato personale, utilizzando questa soggettività come un modo per esplorare storie più estese che la storia ufficiale è incapace o non disposta a raccontare. Cerco di coinvolgere l’osservatore in una lettura più profonda di quanto giace dietro la superficie dell’immagine, rivalutando quindi narrative storiche o sociali più ampie. Una volta che le persone diventano consapevoli degli elementi invisibili dietro al mio lavoro, the fisicità dell’immagine è quasi distrutta. L’architettura e l’ambiente delle piazze per le esecuzioni non sono più uno sfondo quando vedi i corpi appesi nella tua mente; i volti sui quali è stampata la zebiba  non sono più individui; la ferma oscurità delle biblioteche diventa carica di significato una volta che realizzi quali complessità storiche nascondono questi archivi”.

Seminari

Workshop

1 - 2 aprile 2016





DOCENTI ANNO ACCADEMICO 2018-2019

DOCENTI DAL 2011