FONDAZIONE
FOTOGRAFIA MODENA

Archivi Storici

I FONDI
A-P
S-T
Fondo Giuseppe Panini
Descrizione
Presente in mostre

La raccolta nasce dalla passione collezionistica di Giuseppe Panini che acquisisce, all’inizio degli anni Ottanta, gli archivi di due tra i più importanti studi fotografici attivi a Modena tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento: Orlandini e Bandieri.

Il fondo è costituito da oltre 380.000 fotografie, per la maggior parte lastre e pellicole negative aventi come soggetto la città di Modena, il territorio della sua provincia, ritratti eseguiti in studio, e una documentazione di alcuni degli avvenimenti politici, culturali e sportivi più significativi.

Il fondo è arricchito dalla documentazioni cartacea dello studio Orlandini, comprendente la corrispondenza privata e commerciale dello studio, oltre che dalle macchine fotografiche d’epoca e dagli arredi degli atelier Orlandini e Bandieri.

Fanno parte della collezione anche immagini realizzate da autori emiliani tra il 1860 e il 1950 (tra cui la più antica fotografia realizzata in esterni a Modena nel 1859 da Dioneo Tadolini). Inoltre, una collezione di ritratti di autori dell’Ottocento di fama internazionale (circa 2.000 cartes de visite con personaggi famosi e non) e alcuni esempi di antiche tecniche fotografiche come il dagherrotipo, l’ambrotipo, il ferrotipo e la carta salata.

Il fondo, di proprietà della famiglia Panini, è gestito da Fondazione Fotografia Modena.

ARTISTI PRESENTI
> Studio Bandieri
> Studio Orlandini


Pellegrino Orlandini e Figli

Modena, Palazzo reale, 1894-1900

albumina, 26 x 20 cm

©Archivio Panini, Modena

Pellegrino Orlandini e Figlio

Roncoscaglia, Chiesa di San Biagio nel Frignano, 1891

24 x 18 cm

© Archivio Panini, Modena

Pellegrino Orlandini e figlio
Modena, antiche case di piazza Grande, 1885-1894
negativo su vetro, 270×338 mm
© Archivio Panini

Benvenuto Bandieri,

Modena, largo Garibaldi, Italo Balbo fra la folla, 1923,

gelatina al bromuro d’argento, 9 x 14 cm

© Archivio Panini, Modena

Benvenuto Bandieri,

Modena, piazza Grande, le bancarelle del mercato, 1917-1931,

gelatina al bromuro d’argento, 13 x 18 cm

© Archivio Panini, Modena