6 marzo - 8 maggio 2016

Santu Mofokeng. A Silent Solitude


Santu Mofokeng. A Silent Solitude

Mostra del vincitore del Premio Internazionale per la Fotografia 2016

“Fare il fotografo nell’epoca in cui Santu Mofokeng ha deciso di diventarlo non era un atto gratuito. Il Sudafrica era teatro di una guerra psicologica e morale. Talora fisica. La fotografia, allora, non poteva permettersi di essere un’astrazione artistica. Era impegno, politico e intellettuale. Era collera, era rivolta. Ma restava, malgrado tutto, una forma di scrittura: ed è così che Mofokeng l’ha praticata. Non alla maniera dei freedom fighters del suo paese che denunciavano l’iniquità dell’ideologia alla base dell’apartheid, ma come testimone privilegiato di una storia che fino ad allora era stata taciuta. Fotografando la propria gente, attraverso i luoghi, i volti, le strade, Mofokeng ci parla di se stesso. Perché qualsiasi storia inizia sempre da colui che la racconta e riconduce, alla fine, allo stesso narratore”.
Simon Njami

A cura di Simon Njami, Santu Mofokeng. A Silent Solitude è la mostra personale del vincitore del Premio Internazionale per la Fotografia 2016, un riconoscimento nato dalla collaborazione tra Fondazione Fotografia Modena e Sky Arte HD e conferito ogni due anni a un fotografo vivente che abbia apportato un contributo determinante nel campo dell’immagine contemporanea e delle sue molteplici declinazioni. Promosso in partnership con UniCredit, il Premio è assegnato da una giuria internazionale e in questa prima edizione è dedicato all’identità, tema legato all’attualità e quindi particolarmente congeniale agli artisti contemporanei.

Santu Mofokeng è nato nel 1956 a Johannesburg, in Sudafrica, dove vive e lavora. Durante la sua carriera ha rivolto un impegno instancabile nel testimoniare la realtà del suo Paese, raccontando la vita quotidiana dal periodo dell’Apartheid fino ai giorni nostri.

Foto: Santu Mofokeng, Mme MaMotaung, Chicken Farm Informal Settlement, 1985, dalla serie “Townships”
© The Santu Mofokeng Foundation – Images courtesy Lunetta Bartz, MAKER, Johannesburg

periodo
6 marzo – 8 maggio 2016

sede
Foro Boario
Modena, Via Bono da Nonantola, 2

a cura di
Simon Njami

promossa da
Fondazione Fotografia Modena
Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

in collaborazione con
Sky Arte HD

in partnership con
UniCredit

 

partner tecnici
Codognotto Italia S.p.A.

AON SPA Specialty Fine Arts, Jewellery & Private Solutions

  

inaugurazione
domenica 6 marzo 2016, ore11

orari di apertura
mercoledì-giovedì-venerdì 15-19
sabato-domenica 11-19
chiuso lunedì e martedì

festività
domenica 27 marzo 11-19
lunedì 28 marzo 15-19
lunedì 25 aprile 15-19
domenica 1 maggio 11-19

biglietto d’ingresso
€ 5,00 
ingresso libero tutti i mercoledì
e ogni prima domenica del mese
in adesione all’iniziativa del Mibact #domenicalmuseo

catalogo
Santu Mofokeng. A Silent Solitude
Skira Editore

visite guidate (su prenotazione)

sabato 19 marzo, ore 15
sabato 2 aprile, ore 15
sabato 30 aprile, ore 15

€ 10,00 a persona
(comprensivo del biglietto d’ingresso)

Per i Soci Coop Alleanza 3.0 è previsto uno sconto del 50% (5 euro anziché 10 euro a persona).
Una tessera vale per due biglietti.

Per iscriversi:
biglietteria@fondazionefotografia.org
335 1621739

Le visite si attivano con un numero minimo di 5 partecipanti.
per visite guidate per gruppi e scuole: mostre@fondazionefotografia.org

 

 

 




MASTER SULL’IMMAGINE CONTEMPORANEA

ENTRO IL 30 APRILE
agevolazioni al 50%
4 posti disponibili
al MASTER SULL’IMMAGINE CONTEMPORANEA