7-8-9 giugno 2019

Workshop

A matter of choice

Workshop con Raffaele Vertaldi

next
workshop

A matter of choice

Non sempre i progetti fotografici trovano la ‘morte editoriale’ che il loro autore aveva per loro immaginato: che sia una questione di opportunità, di incertezza, di evoluzione, o magari di semplice sfortuna, comunicare per immagini vuol dire spesso iniziare un discorso per poi finire a parlare di tutt’altro o a dire le cose in modo diverso—ma non necessariamente contrastante—da come le si erano pensate.

Partendo dallo studio di diverse case history, il workshop si propone di aiutare i partecipanti a trovare la giusta strada per le proprie idee, indicando i percorsi (ma non le scorciatoie) più utili a raggiungere le varie mete possibili. I lavori fotografici saranno analizzati attraverso lo sviluppo di una visione retrospettiva e non solo progettuale, il confronto collettivo tra le voci in gioco e soprattutto un editing di volta in volta più focalizzato: si proverà così a individuare diverse soluzioni a diversi problemi, in modo da arrivare a destinazione anche in caso di direzione incerta. Perché l’uscita più vicina potrebbe essere alle vostre spalle.

Quando

7-8-9 giugno 2019


Dove

Modena, via Giardini 160


Costo

350€
Fino al 13 gennaio sconto Early Bird del 15%


scarica la scheda di iscrizione
Termini

Le iscrizioni avvengono per ordine di arrivo, fino ad esaurimento posti. Durata: 20 ore


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo formazione@fmav.org


Attrezzature e materiali richiesti




Raffaele
Vertaldi

Visual Consultant per Domus, rivista internazionale di architettura, design e arte, si occupa professionalmente di fotografia dal 2000, affiancando all’attività editoriale quelle di consulenza, progettazione e didattica. Oltre a letture portfolio e partecipazioni a giurie, si occupa di curatela e di critica, scrivendo di libri e mostre e studiando vecchie e nuove modalità dell’indagine fotografica, con particolare attenzione alla pratica documentaria e all’analisi del paesaggio sociale. È responsabile del laboratorio di Cultura Visiva nel corso per curatori dell’immagine contemporanea della Fondazione Fotografia Modena, e insegna Photo Editing nel corso di Fotografia e Nuovi Media del Cfp Riccardo Bauer di Milano, dove è stato docente e coordinatore del corso di Photo Editing e Ricerca Iconografica e revisore del corso di Fotografia. Collabora con lo studio grafico TOMO TOMO alla realizzazione di progetti editoriali speciali. Per dieci anni, e fin dal primo numero, è stato Photo Editor di IL, mensile di idee e lifestyle del Sole 24 ORE, per cui ha curato tra l’altro le rubriche Remake, Il Mondo Nuovo e Intervista Visiva e, sul sito, anche la sezione Portfolio.