24/25/26 marzo 2017

Workshop

Face the water: osservazioni acquatiche

Workshop con Francesca Rivetti

next
workshop

Face the water: osservazioni acquatiche

È il mare è una vera passione per Francesca Rivetti. Negli ultimi anni ha focalizzato la sua ricerca artistica concentrando il suo interesse verso questa immensa e profonda realtà. Istruttore di apnea e nuoto per passione, si è specializzata in Tecniche di allenamento mentale per l’apnea. Il suo approccio con l’acqua è quasi mistico. “Il corpo umano è composto d’acqua per il 70%, così come d’acqua è ricoperta gran parte della superficie della nostra sfera terrestre” ricorda Rivetti. “Questo elemento è talmente assoluto da sembrare banale ricordare che è il più potente dei solventi, meno scontato ancora è riconoscerlo come strumento emotivo”. Da sempre l’acqua è mistero, spazio dell’inconscio, fonte di nascita.

Il workshop sarà organizzato in tre momenti.

Venerdì. Presentazioni reciproche e introduzione al lavoro del workshop.

Sabato. Una fase esplorativa dove potersi ispirare e dove si rifletterà su questo elemento vitale andando a cercare l’acqua in tutte le sue forme: dal corso d’acqua, alla goccia su un vetro al rigagnolo che disegna sui muri, dal bicchiere su un tavolo alla fontana di strada, alla vasca da bagno, alle vasche di sviluppo. Sarà una vera caccia all’acqua nei pressi di Modena. La parte teorica integrerà il lavoro esaminando le opere dell’artista e analizzando lavori d’arte contemporanea focalizzati sul tema dell’acqua. Infine si accennerà alle tecniche più sofisticate per riprodurre l’acqua in fotografia e o video.

Domenica. un’esercitazione pratica completerà il lavoro del workshop al quale farà seguito un confronto corale dell’esperienza.

Quando

24/25/26 marzo 2017


Dove

via Giardini 160


Costo

300 euro


Scheda di iscrizione
Termini

Il workshop prevede un numero minimo di 7 e massimo di 15 partecipanti.
Le iscrizioni avvengono per ordine di arrivo, fino ad esaurimento posti.
Durata: 2 giorni e mezzo


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo formazione@fondazionefotografia.org


Attrezzature e materiali richiesti

Attrezzatura fotografica tradizionale o, facoltativo, device impermeabile; treppiede;
Portfolio cartaceo o digitale: minimo 7 immagini.
Sarà messa a disposizione dei partecipanti l'aula computer della sede didattica per la fase di editing e postproduzione (disponibili i software Adobe CC 2017)





Francesca
Rivetti

1972, Milano

Francesca Rivetti (Milano, 1972) è attiva nel mondo della fotografia fin dagli anni Ottanta. Per lo più autodidatta, affina le proprie competenze lavorando in differenti e svariati ambiti riguardanti la fotografia; tra il 1993 e il 1994 segue corsi di Fine Art Photography presso l’Edinburgh College of Art. Determinanti alcuni viaggi in Medio ed Estremo Oriente che l’hanno messa in contatto con le filosofie e la cultura orientale. Dalla metà degli anni Duemila, inizierà a dedicarsi esclusivamente al proprio percorso di ricerca artistica dando vita a un corpus di opere caratterizzato da un’estrema coerenza, formale e di contenuti. I suoi lavori, coniugano sempre la componente narrativa con quella simbolica. Che i soggetti siano luoghi, oggetti o figure umane, l’artista usa indagare uno specifico aspetto del reale per riflettere sulla condizione esistenziale dell’essere umano e sui molteplici stati. Nel corso degli anni ha sviluppato una profonda consapevolezza sulla forza delle immagini e sul loro potere di influenza sul pensiero.

 

Gli esiti del suo lavoro sono stati presentati in numerose mostre, tra le ad esempio:

 

Look at me, da Nadar a Gursky, Unicredit Pavillion, Milano 2016;  Due mondi, esposizione personale, Viasaterna, 2016; Al di là delle immagini,  Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, 2014; Breath Keepers, esposizione personale, MLZ Trieste, 2014. E subito riprende il viaggio, Triennale, Milano, 2013; Neve Chimica, Fondazione Sandretto Re Rebaudeng,o Sestriere, 2012; Tra azione e partecipazione  Galleria Parmeggiani, Fotografia Europea, Reggio Emilia, 2011;  Il Dubbio della Bellezza, Palazzo Te, Mantova 2011; No Soul For Sale, festival of independent , Tate Modern, 2010 Londra; Terzo Paesaggio. Fotografia italiana oggi al MA*GA di Gallarate, 2009;  Estremi del libro d’artista, Cripta747, Torino, 2009 .In attesa di giudizio, Milano, 2007; Just in Time, Riccardo Crespi, Milano 2007; New Landscape , Kunst Palais,  Monaco 2006; Francesca Rivetti, esposizione personale, Galleria Brancolini Grimaldi, 2005; Per Esempio MART di Rovereto, 2005; Da Guarene all’Etna nelle diverse edizioni alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo 2003, 2006 e 2009, e alla Civica Galleria d’Arte Moderna di Palermo, 2004; L’idea di paesaggio nella fotografia italiana dal 1850 ad oggi alla Galleria Civica di Modena, 2003; Care of , Giovani che usano la fotografia. Milano 1999

Seminari

IL LATO POSITIVO DEI PROBLEMI

17- 18 gennaio 2015