8-9-10 marzo 2019

Workshop

LA PRATICA DELL’ARTE COME POETICA CIVILE

Workshop con Francesco Jodice

next
workshop

LA PRATICA DELL’ARTE COME POETICA CIVILE

Un workshop teorico e pratico incentrato sulle possibilità concesse oggi ai fotografi di ricerca e agli artisti di utilizzare i propri mezzi come processo di indagine e investigazione del Reale e sulle capacità dei media fotografici, visivi e artistici di esercitare un’influenza sui contesti sociali e culturali nei quali operano.

L’appuntamento si struttura in una prima giornata di studi teorici nella quale materiali visivi e scritti provenienti dai più disparati ambienti di produzione culturale (arte, cinema, saggistica, serie televisive, filosofia, fotografia, videogiochi, etc.) vengono comparati e messi a sistema in modo tale da costituire la base della ricerca formale del progetto. La seconda giornata si svolge sul territorio: i paradigmi introdotti nella prima giornata diventano gli strumenti per l’investigazione sul campo attraverso l’utilizzo di medium quali la fotografia, il film-making e altro. La terza giornata è invece dedicata all’organizzazione, presentazione e discussione dei risultati del workshop.

Quando

8-9-10 marzo 2019


Dove

Modena, via Giardini 160


Costo

350€
Fino al 13 gennaio sconto Early Bird del 15%


scarica la scheda di iscrizione
Termini

Le iscrizioni avvengono per ordine di arrivo, fino ad esaurimento posti. Durata: 20 ore


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo formazione@fmav.org


Attrezzature e materiali richiesti




Francesco
Jodice

1976, Napoli

Francesco Jodice è nato a Napoli nel 1967. Vive a Milano. La sua ricerca artistica indaga i mutamenti del paesaggio sociale contemporaneo, con particolare attenzione ai fenomeni di antropologia urbana e alla produzione di nuovi processi di partecipazione. I suoi progetti mirano alla costruzione di un terreno comune tra arte e geopolitica, proponendo la pratica artistica come poetica civile. Insegna al Biennio di Arti Visive e Studi Curatoriali e al Master in Photography and Visual Design presso NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. È stato tra i fondatori dei collettivi Multiplicity e Zapruder.
Ha partecipato a grandi mostre collettive come Documenta, la Biennale di Venezia, la Biennale di São Paulo, la Triennale dell’ICP di New York, la seconda Biennale di Yinchuan e ha esposto al Castello di Rivoli (Torino), alla Tate Modern (Londra) e al Prado (Madrid). Tra i suoi progetti principali ci sono l’atlante fotografico What We Want, un osservatorio sulle modi cazioni del paesaggio in quanto proiezione dei desideri collettivi, l’archivio di pedinamenti urbani The Secret Traces e la trilogia di film sulle nuove forme di urbanesimo Citytellers. I suoi lavori più recenti – Atlante, American Recordings e Sunset Boulevard – esplorano i possibili scenari futuri dell’Occidente.

Docenze

LA PRATICA DELL’ARTE COME POETICA CIVILE




Altri Workshop

25-26 ottobre 2014

PRATICHE DELL'ARTE COME POETICA CIVILE

Workshop con Francesco Jodice
19 | 20 gennaio 2013

Socialscape investigations

Workshop con Francesco Jodice
12 | 13 maggio 2012

Socialscape investigation

Workshop con Francesco Jodice

Seminari

After the west. Fotografie e urbanesimo sul finire dell'occidente.

11 | 12 gennaio 2013

Socialscape Investigation

28 | 29 gennaio 2012

Rough cut

7 e 8 marzo 2014

Dalla videoteca