20/21/22 marzo 2015

Workshop

LA TECNICA DELL’HDR APPLICATA ALLA FOTOGRAFIA DI PAESAGGIO

Workshop con Massimo Bassano

next
workshop

LA TECNICA DELL’HDR APPLICATA ALLA FOTOGRAFIA DI PAESAGGIO

Quella della fotografia HDR, High Dynamic Range, è una tecnica utilizzata per ottenere una fotografia con un’ampia gamma dinamica: in un file HDR si ha una lettura corretta sia delle aree più chiare che di quelle più scure dell’immagine. Questo risultato si ottiene realizzando diversi scatti dello stesso soggetto con esposizioni diverse: la successiva elaborazione delle immagini, che vengono unite in un solo file, consente di ottenere un’immagine con una corretta esposizione sia delle aree più scure che di quelle più chiare.

Il workshop ha una durata di tre giorni in cui i partecipanti, guidati da Massimo Bassano, fotografo della National Geographic Society, avranno modo di scoprire tutti i segreti della tecnica dell’HDR, arrivando a realizzare fotografie di alta qualità e di ampia gamma dinamica e tonale.

Il workshop prevede una prima parte introduttiva nella sede didattica di via Giardini. Il venerdì pomeriggio il gruppo si sposterà verso l’Appennino modenese, location prescelta per la sessione fotografica in esterno.

Cena e pernottamento del venerdì, all’Ostello San Giacomo di Zocca, non inclusi nel costo del workshop, saranno organizzati da Fondazione Fotografia Modena.

Il sabato è interamente dedicato alle riprese fotografiche: il docente accompagnerà i partecipanti in tutte le fasi di ripresa, favorendo inclinazioni e caratteristiche di ognuno. Il rientro a Modena è previsto in serata.

La domenica il workshop proseguirà nella sede didattica con la fase di postproduzione delle immagini realizzate nei due giorni precedenti, con un occhio di riguardo all’aspetto creativo ed estetico delle immagini.

Quando

20/21/22 marzo 2015


Dove

Via Giardini 160, Modena


Costo

320 Euro


scarica la scheda di iscrizione
Termini

Il workshop prevede un numero minimo di 7 e massimo di 15 partecipanti.
Le iscrizioni avvengono per ordine di arrivo, fino ad esaurimento posti.


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo formazione@fondazionefotografia.org


Attrezzature e materiali richiesti

I partecipanti sono tenuti a portare: attrezzatura fotografica (fotocamera; treppiede; eventuale telecomando remoto)
Abbigliamento adeguato per escursione fotografica in esterno.
Ai partecipanti è richiesta una conoscenza base dei software di fotoritocco.





Massimo
Bassano

1964,

Dalla Calabria a Milano, secondo un ben collaudato flusso migratorio, Massimo scopre la fotografia come lavoro in modo quasi accidentale. Grazie alla sua passione per la vela ha la fortuna di aiutare un fotografo della National Geographic a realizzare un documentario su Cristoforo Colombo. Massimo resta folgorato dalla fotografia documentaria. Il modo di lavorare sul campo, la conoscenza del soggetto in ogni suo aspetto, l’andare ben oltre il semplice scatto cercando sempre una fotografia che meglio rappresenti il senso della storia. La tecnica fotografica costantemente in evoluzione. Tutto questo lo affascina al punto di decidere di fare della fotografia il suo mestiere, abbandonando il cammino finora percorso.

Formatosi alla corte di 6 fotografi della National Geographic, da 25 anni Massimo percorre tutti i continenti a realizzare reportage fotografici di tutti i generi, dallo scientifico allo sport, dalla variegata umanità al mondo animale e del paesaggio, dalla moda alla gastronomia e al viaggio. Per la National Geographic, così come per altre testate italiane e internazionali, Massimo ha utilizzato, e utilizza, tutti i formati fotografici, sia analogici che digitali, sia bianco e nero che colore. Esplorando tutte le tecniche fotografiche. Insegna fotografia negli Stati Uniti, in Colorado, un corso di HDR del paesaggio e presso la Maine Media Foundation con con un corso di storytelling digitale. Insegna fotografia documentaria per la Natonal Geographic in viaggi itineranti in tutto il mondo.

Dalla videoteca