28 | 29 settembre + 23 novembre 2013

Workshop

L’uomo, lo spazio, il loro tempo

Workshop con Paola De Pietri

next
workshop

L’uomo, lo spazio, il loro tempo

Le immagini di Paola De Pietri nascono da un’attenta osservazione del territorio, sia esso quello urbano delle città italiane, oppure quello organico e vegetale della natura. Sin dalle sue prime serie di fotografie, ha lavorato sul tema del rapporto dell’uomo con lo spazio e delle sue dinamiche temporali. L’azione formatrice del tempo è colta così sia nella natura – dove i luoghi sono percepiti perennemente in transizione – sia nel paesaggio urbano e nel rapporto che l’uomo intrattiene con esso in una continua spirale di relazioni.

Il workshop “L’uomo, lo spazio, il loro tempo” è articolato in tre giornate. Nel primo week-end il corso sarà introdotto da una parte teorica nella quale l’artista presenterà i suoi progetti fotografici ponendo particolare attenzione alle modalità e alle necessità che hanno contribuito alla formazione del suo lavoro. A questa prima sessione farà seguito la visione, o una presentazione da parte dei partecipanti, del loro portfolio o di altre immagini precedentemente realizzate. Una volta focalizzato l’ambito di ricerca, i partecipanti saranno condotti in una fase di ripresa fotografica in esterni, per sperimentare sul campo le possibilità di cogliere attraverso la fotografia l’elemento della temporalità nella relazione tra uomo e ambiente.

La discussione conclusiva su quanto realizzato nel fine settimana, sarà il punto di partenza di una ricerca che i partecipanti dovranno condurre autonomamente e che dovranno presentare a Paola De Pietri in un incontro finale a distanza di due mesi.

Quando

28 | 29 settembre + 23 novembre 2013


Dove

Via Giardini 160
Modena


Costo

350 euro


scarica la scheda di iscrizione
Termini

Il workshop prevede un numero minimo di 6 e massimo di 15 partecipanti.

Le iscrizioni avvengono per ordine di arrivo, fino ad esaurimento posti.


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo
formazione@fondazionefotografia.org

Le modalità e i termini di pagamento verranno comunicati via e-mail insieme
alla conferma di avvenuta iscrizione.


Attrezzature e materiali richiesti

- macchina fotografica;
- portfolio stampato o in formato digitale;
- computer portatile (facoltativo).





Paola
De
Pietri

1960, Reggio Emilia

Paola De Pietri nasce nel 1960 a Reggio Emilia, dove vive e lavora. Laureata presso il DAMS all’Università di Bologna, si dedica alla fotografia a partire dagli anni novanta. Numerosi sono i progetti di committenza pubblica – di osservazione del territorio così come di riflessione su dinamiche sociali – in cui l’artista è coinvolta, promossi dal Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo e da Linea di Confine di Rubiera. Le sue opere sono state presentate in occasione di importanti esposizioni in Italia e in Europa. Tra le personali ricordiamo “Spazio Aperto” alla GAM di Bologna, 2001; quella al Centre de la Photographie di Lectoure, 2004; “La Nuova Casa” al Centro Internazionale L. Malaguzzi di Reggio Emilia, 2006; “Io parto” al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, 2007. Tra le collettive più recenti, “Nuovo paesaggio italiano” all’Espace Electra di Parigi, 2000; “goEurope: the Kaleidoscopic eye” alla Kunsthalle des ARTmax di Braunschweig, 2001; “FullContact” alla Galleria Civica di Siracusa, 2002; “Atlante italiano 003” al MAXXI di Roma, “In Natura” al Palazzo Bricherasio di Torino in occasione della X Biennale Internazionale di Fotografia, 2003; “Sguardi contemporanei” alla Biennale di Architettura di Venezia, 2004; “Landschaft als Metapher” alla Ursula-Blickle Stiftung di Kraichtal-Unterowisheim, “Trans Emilia” al Fotomuseum di Winterthur, “La dolce crisi” a Villa Manin di Passariano, alla XIV Quadriennale di Roma, 2005; “Italy made in Art: Now” al Museum of Contemporary Art di Shanghai, 2006; “Storie immaginate” al Museo di Fotografia di Cinisello Balsamo, 2007; “ZOOM inside the human space” all’Isola di San Servolo a Venezia, “Archeologia del presente” al MARCA di Catanzaro, 2008.
Tra i volumi pubblicati ricordiamo Paola De Pietri: dittici (Art&, Travagnacco 1998), Paola De Pietri (Quaderni della Galleria d’Arte Moderna di Bologna, Pedragon, Bologna 2001). Nel 2009 vince il premio triennale Albert Renger-Patzsch per la pubblicazione del volume fotografico To face.

Docenze

L’uomo, lo spazio, il loro tempo




Seminari

Borderline - Itinerario lungo la ex ferrovia del Villaggio Artigiano

12 - 13 febbraio / 19 marzo 2016