31 marzo | 1 aprile 2012

Workshop

Natura e forme dei luoghi

workshop con Francesco Radino

next
workshop

Natura e forme dei luoghi

Il workshop si propone di stimolare una visione personale, consapevole e non imitativa, in grado di nutrire l’esperienza visiva e radicarla nelle forme e nella natura dei luoghi. In sintesi un approccio che potrebbe essere definito animistico, una sorta di iniziazione allo sguardo naturale. Ricercare senza cercare, entrare in risonanza, abbandonarsi a quello spirito originario che anima ogni cosa: azioni fondanti di una disciplina nobile dello sguardo per conoscere il mondo conoscendo sé stessi.

Nella prima giornata dopo aver visionato i lavori dei partecipanti, Francesco Radino mostrerà la sua ricerca e quelle di autori affini, in modo da definire un campo visivo e mentale entro il quale muoversi. Il sabato pomeriggio e la domenica mattina saranno dedicati alla ripresa fotografica in esterno. Per le strade della città Radino suggerirà punti di vista e possibili relazioni fra le innumerevoli forme del visibile. Domenica pomeriggio è prevista la revisione delle fotografie realizzate, nel corso della quale verranno suggeriti possibili sviluppi per il lavoro di ogni partecipante.

Un ultimo incontro dopo un mese servirà a visionare e valutare i progetti.

Quando

31 marzo | 1 aprile 2012


Dove

via Giardini 160,
41124 Modena, Italia


Costo

350 Euro


scarica la scheda di iscrizione
Termini

Le iscrizioni sono ad esaurimento posti. Ogni workshop prevede un numero minimo di 5 e massimo di 15 partecipanti.


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo
segreteria@mostre.fondazione-crmo.it o via fax al numero
059 4270357.

Le modalità e i termini di pagamento verranno comunicati via e-mail insieme alla conferma di avvenuta iscrizione.


Attrezzature e materiali richiesti

- macchina fotografica e cavalletto;
- portfolio stampato o in formato digitale.





Francesco
Radino

Autore poco catalogabile ha nel corso del tempo elaborato una propria poetica, ricca di suggestioni immaginifiche ed emozionali. I suoi lavori appaiono come un fluire di molteplici narrazioni ove si accumulano figure umane, elementi naturali, territori urbanizzati, animali e oggetti, che perdono l’originaria consistenza fisica per assumere la dimensione atemporale della memoria. Una libera ecletticità e una sempre rinnovata energia gli permettono di muoversi agevolmente fra committenze anche molto distanti fra loro e la sua cifra stilistica è caratterizzata da leggerezza, semplicità, ironia. A partire dagli anni Ottanta partecipa a numerosi progetti di carattere pubblico di ricerca sul territorio, fra i quali le campagne fotografiche di Archivio dello Spazio per la Provincia di Milano, il progetto Osserva.Te.R della Regione Lombardia, il progetto European Eyes on Japan, Atlante italiano 2003 per il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Tramsformazione per il Museo di Fotografia Contemporanea di Villa Ghirlanda. Come autore ha pubblicato numerosi libri e video sul tema della fotografia.

Docenze

Natura e forme dei luoghi




Seminari

FOTOGRAFIA "ELEMENTARE"

21 e 22 febbraio, 21 marzo 2014