12 | 13 maggio 2012

Workshop

Socialscape investigation

Workshop con Francesco Jodice

next
workshop

Socialscape investigation

Le ricerche di Francesco Jodice costruiscono spesso paradigmi di analisi del paesaggio sociale. La fotografia e il video sono utilizzati per produrre grandi visioni urbane, pedinamenti illegali di individui, sequenze o gruppi di dettagli su manufatti, gesti o azioni peculiari e reiterate. Il fine di questo accumulo di differenti forme dell’osservazione è creare un Atlante visivo in grado di restituire una “fotografia mondo” di una città.

Nel corso della prima giornata Jodice introdurrà una selezione di progetti di fotografia contemporanea dedicando particolare attenzione ad alcuni artisti fotografi e al ruolo che la fotografia ha avuto in Nord Africa durante la Rivoluzione dei Gelsomini.

Il secondo giorno avrà inizio con una breve lettura dei portfolio. In seguito la metodologia di lavoro di Jodice sarà il punto di partenza per una discussione collettiva sullo spazio urbano e sui comportamenti che in esso mette in atto l’essere umano. Seguirà una fase di ricerca pratica che i partecipanti dovranno svolgere nel territorio di Modena.

Il terzo ed ultimo giorno è fissato a un mese di distanza e sarà dedicato alla lettura dei progetti realizzati a partirte dal workshop, con particolare attenzione a due aspetti: la semiotica dell’immagine e l’interpretazione delle scelte tecniche come costruzione del proprio lessico fotografico.

Quando

12 | 13 maggio 2012


Dove

Via Giardini 160
Modena


Costo

350 Euro


scarica la scheda di iscrizione
Termini

Le iscrizioni sono ad esaurimento posti. Ogni workshop prevede un numero minimo di 5 e massimo di 15 partecipanti.


Modalità di iscrizione

La scheda di iscrizione va inviata via e-mail all'indirizzo
segreteria@mostre.fondazione-crmo.it o via fax al numero
059 4270357.

Le modalità e i termini di pagamento verranno comunicati via e-mail insieme
alla conferma di avvenuta iscrizione.


Attrezzature e materiali richiesti

- macchina fotografica e/o videocamera;
- portfolio stampato o in formato digitale.





Francesco
Jodice

1976, Napoli

Francesco Jodice è nato a Napoli nel 1967. Vive a Milano. La sua ricerca artistica indaga i mutamenti del paesaggio sociale contemporaneo, con particolare attenzione ai fenomeni di antropologia urbana e alla produzione di nuovi processi di partecipazione. I suoi progetti mirano alla costruzione di un terreno comune tra arte e geopolitica, proponendo la pratica artistica come poetica civile. Insegna al Biennio di Arti Visive e Studi Curatoriali e al Master in Photography and Visual Design presso NABA – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. È stato tra i fondatori dei collettivi Multiplicity e Zapruder.
Ha partecipato a grandi mostre collettive come Documenta, la Biennale di Venezia, la Biennale di São Paulo, la Triennale dell’ICP di New York, la seconda Biennale di Yinchuan e ha esposto al Castello di Rivoli (Torino), alla Tate Modern (Londra) e al Prado (Madrid). Tra i suoi progetti principali ci sono l’atlante fotografico What We Want, un osservatorio sulle modi cazioni del paesaggio in quanto proiezione dei desideri collettivi, l’archivio di pedinamenti urbani The Secret Traces e la trilogia di film sulle nuove forme di urbanesimo Citytellers. I suoi lavori più recenti – Atlante, American Recordings e Sunset Boulevard – esplorano i possibili scenari futuri dell’Occidente.

Docenze

Socialscape investigation




Altri Workshop

8-9-10 marzo 2019

LA PRATICA DELL’ARTE COME POETICA CIVILE

Workshop con Francesco Jodice
25-26 ottobre 2014

PRATICHE DELL'ARTE COME POETICA CIVILE

Workshop con Francesco Jodice
19 | 20 gennaio 2013

Socialscape investigations

Workshop con Francesco Jodice

Seminari

After the west. Fotografie e urbanesimo sul finire dell'occidente.

11 | 12 gennaio 2013

Socialscape Investigation

28 | 29 gennaio 2012

Rough cut

7 e 8 marzo 2014

Dalla videoteca